Piceni nel Mondo | Persone e storie diverse che hanno un’unica origine: il Piceno

Il dito del Diavolo

Dito del Diavolo
Condividi:

Tra Piagge e Colle San Marco sorge maestoso un monumento naturale in pietra; la leggenda narra che quello è il dito del Diavolo.Dito del Diavolo_Leggende del Piceno

Ci fu un periodo in cui in questi territori fiorivano numerosi Eremi e, alla comparsa di ogni nuovo luogo sacro, nel Diavolo cresceva la furia: un giorno, accecato dall’invidia e dalla gelosia, cercò in tutti i modi di intromettersi e creare conflitti.

Fu a quel punto che Dio volle punirlo definitivamente scaraventandolo nel fuoco dell’Inferno; il diavolo però, prima di sprofondare completamente, lasciò fuori un dito che si pietrificò all’istante restando lì fino ai nostri giorni. La leggenda racconta inoltre che durante la sua caduta, il Diavolo accettò la richiesta d’aiuto di Cecco D’Ascoli per costruire un ponte, riuscendo ad erigerlo in una sola notte.

Ma il diavolo si sa, non fa nulla per nulla ed è questo che alimenta lo spirito esoterico che aleggia sulla figura di Cecco.

Commenta qui

Resta in contatto con noi iscrivendoti alla newsletter di Piceni nel mondo

Resta in contatto con noi

Hai un legame con il Piceno? Sei in contatto con piceni che vivono all'estero?
Vuoi semplicemente maggiori informazioni?
Iscriviti alla newsletter: ti aggiorneremo costantemente
fino al lancio ufficiale del progetto!

* Campo obbligatorio
Scrivici una mail per avere maggiori informazioni il team di Piceni nel mondo risponderà il prima possibile

E-mail: info@piceninelmondo.com