Piceni nel Mondo | Persone e storie diverse che hanno un’unica origine: il Piceno

Monteprandone e la sua storia

Monteprandone
Condividi:

Il nome della caratteristica cittadina di Monteprandone deriva dal nome di un cavaliere franco apparso nel piceno nell’800, il cui nome era appunto Prandone (o Brandone). Questo cavaliere riunì tutte le popolazioni sparse nel territorio e costruì per loro il castello Mons Prandonis (o Brandonis). La comunità visse sotto la protezione dei monaci farfensi fino al 1292, anno in cui si vide costretta a trattare la sottomissione con la città di Ascoli, trattativa che comunque gli avrebbe garantito l’espansione fino al mare e d’altro canto Asculum aveva acquisito un altro alleato da contrapporre a Firmum.

Nel 1333 Monteprandone iniziò ad allargare il suo territorio conquistando i castelli vicini: Monterone, Monte Tinello (o Dinello), Monticello e Montecretaccio; è proprio da questa espansione che nacque lo stemma tutt’ora in vigore della cittadina, raffigurante appunto cinque colline. Nel 1393 Monteprandone finì sotto la protezione di Papa Bonifacio IX che facilitò l’annessione del territorio di Porto d’Ascoli, portando finalmente i confini della comunità fino al mare. Questi territori rimasero stabili e immutati anche a seguito di due grandi guerre alle quali Monteprandone  si trovò in mezzo negli anni; la prima nel 1490 quando Offida, alleata di Fermo, attaccava la città di Ascoli in qualsiasi modo, mentre la seconda nel 1557 quando scoppiò la guerra tra francesi e spagnoli e, a causa dell’alleanza di Papa Paolo IV con i francesi, lo scontro si spostò nello Stato Pontificio, dove appunto si trovava la cittadina.

Fu solo nel 1935 che Monteprandone perse Porto d’Ascoli, a seguito del decreto di Re Vittorio Emanuele che la consegnò a San Benedetto, città che bramava da sempre questa frazione come dimostrato da una lettera del 1934 che il podestà Francesco Cosignani scrisse al prefetto di Ascoli.

Commenta qui

Resta in contatto con noi iscrivendoti alla newsletter di Piceni nel mondo

Resta in contatto con noi

Hai un legame con il Piceno? Sei in contatto con piceni che vivono all'estero?
Vuoi semplicemente maggiori informazioni?
Iscriviti alla newsletter: ti aggiorneremo costantemente
fino al lancio ufficiale del progetto!

* Campo obbligatorio
Scrivici una mail per avere maggiori informazioni il team di Piceni nel mondo risponderà il prima possibile

E-mail: info@piceninelmondo.com